icon

?

Spedizione gratuita da CHF 75.- Cibo sano per cani di AniSwiss.

?

Nuovi snack in vendita ora per un tempo limitato! Usa il codice NEW per il 15% di sconto.

Parte 6 - Fippo in Paradiso

Cosa è successo finora:

Fippo, il cane irsuto che ama viaggiare, è scappato dalla polizia ed è salito alla RhB di Scuol. È sfuggito per un soffio a due giovani "madri adottive", poi ha seguito il promettente odore del cane Aika e si è così allontanato sempre più da Fadrina in Engadina, a cui appartiene il suo cuore. Ma è finito inaspettatamente nel paradiso dei cani e sta creando molta confusione qui. Ecco la sua quinta avventura:

"Psssst! Non dirmelo! Sono in un posto meraviglioso. C'è un odore così buono qui dentro che non riesco a smettere di annusarlo. Njam! Penso che sia una specie di paradiso per i cani. Non so esattamente perché non so leggere. Ma ho visto chiaramente un sigillo con un cane.

E non posso solo annusare. Posso anche mangiare. Ci sono così tanti tipi di cibo per cani qui, nessun altro cane mi crederà. È il paradiso! L'uomo che maneggia il cibo per cani si chiama Marcel. Oh, è molto carino. Tranne che mi ha trascinato dal veterinario il primo giorno. Odio che! Odio l'odore degli studi veterinari, odio gli aghi, odio questi farmaci. Quello che odio di più è essere caricato sul lettino. È freddo e scivoloso. Allora faccio sempre il morto.

Ma con la coda dell'occhio ho potuto vedere esattamente come il veterinario mi ha messo una cosa strana sull'orecchio. Ho dovuto sbattere le palpebre e piagnucolare per precauzione. Che cos 'era questo? Una grande siringa? piagnucolai più forte. Invano, perché non era affatto una siringa, uff. È un dispositivo che legge il chip nell'orecchio. Se solo ci fosse un chip, ma io non ne ho uno. In Engadina non importava a nessuno. Ma qui nella Svizzera orientale improvvisamente sembra essere importante. In ogni caso, il veterinario e Marcel hanno fatto facce molto serie quando non hanno trovato un chip. Ho colto le parole: rifugio per animali, protezione degli animali.

No, per favore non farlo. Non appartengo alla casa. Io appartengo a Fadrina. Per fortuna Marcel non mi ha portato al canile. L'ho sentito al telefono, anche alla polizia, una volta, qualcosa sulla denuncia di una persona scomparsa, ma questo è tutto. Mi ha riportato al Dog Food Paradise e al suo cane. È circa dieci volte più piccolo di me, quindi lo chiamo semplicemente "Bodesurri". A volte noi due siamo sdraiati nell'ufficio di Marcel, lui scrive su un computer e spesso fa telefonate, e ogni volta che dice "dai da mangiare", io drizzo le orecchie. Dice cibo molto spesso!

La mattina e la sera esce con noi. La mia cosa preferita da fare è correre con il Bodensurri attraverso il grande prato – lì c'è anche un ruscello. Splendida! La sera, sonnecchiando sulla mia coperta, a volte ho nostalgia di casa. a Fadrina. Vorrei stare con lei nella sua casetta accogliente. E mi manca anche il viaggio in autobus! Non c'è niente di più bello che essere in viaggio con l'autopostale giallo quando Fadrina è al volante. Sospiro profondamente solo a pensarci.

Ancora di più quando penso ad Aika! La cagnolina più bella della mia vita. Ero il cane più felice sdraiato sul pavimento a pochi metri da lei sul treno. Sul treno che andava a Basilea invece che a Landquart. Ma anche quello non mi importava in quel momento. Finché potevo sentire l'odore dell'Aika, nient'altro aveva importanza. Mi sono addormentato beatamente dalla pura gioia di annusarlo e mi sono svegliato solo quando qualcuno ha gridato ad alta voce "Basilea, stazione terminale, per favore scendate tutti!". Mi ci è voluto un momento per orientarmi. Basilea, perché Basilea? Dopo qualche minuto ho notato che mancava il profumo. Aika! Dov'era Aika?

Sono balzato in piedi assonnato e ho guardato nello scompartimento anteriore. Niente Aika. Nessun maestro. merda, merda. Corsi lungo il corridoio e sulla piattaforma il più velocemente possibile. Una donna stava sulla mia zampa posteriore con il tallone, ahi. Ho lanciato un breve guaito.Dopo una ricerca frenetica attraverso l'intera rumorosa stazione dei treni - quindi è molto più comodo a Scuol - non riuscivo a vedere Aika da nessuna parte, sono salito sul prossimo miglior treno, che sembrava andare di nuovo nella stessa direzione. Ero molto triste . Aika! Ma se non potevo averla, almeno volevo tornare da Fadrina.

Sono stato fortunato, il treno era mezzo vuoto. Mi sono rapidamente infilato in uno scompartimento al piano superiore dietro il portabagagli e ho cercato di alzare le gambe in modo che nessuno potesse inciamparmi. Non venne nessuno. Nemmeno un conduttore. Attraverso la finestra ho visto come stava scendendo la notte. Ero affamato. E sete. E nostalgia di casa. Chiuse gli occhi, si addormentò di nuovo e sognò Aika.

Quando mi sono svegliato, non c'era Aika. L'altoparlante crepitò, una voce di donna disse "Prossima fermata Wil". Wil non era Landquart, ma ho dovuto farlo così male che sono sceso dal treno e ho corso attraverso il sottopasso a una velocità vertiginosa, cercando un punto a metà strada per dare sollievo. Lungo la strada ho trovato mezzo pretzel con dentro del prosciutto, l'ho divorato avidamente, ero così affamato.

Ho trovato il cookie. Poi non sapevo più cosa fare. Ho appena iniziato a correre, le mie articolazioni erano diventate molto rigide per essere sdraiato così tanto. Ho camminato e camminato e camminato finché non ho incontrato un uomo con un cagnolino. "Cosa ci fai qui tutto solo?", chiese e guardò in tutte le direzioni per vedere se arrivava qualcun altro. Scuoto la mia testa. Il cagnolino mi ha annusato incuriosito, ho lasciato che accadesse. L'uomo tirò fuori il cellulare e fece una telefonata; una, due, tre volte. Poi mi ha guardato e mi ha chiesto: "Cosa facciamo con te adesso? È quasi mezzanotte!» Chiusi la testa. Il terreno agitato da Surri.

"Andiamo a casa." Li ho seguiti entrambi. Sì, è così che sono arrivato a Marcel, non sapendo che sarei stato in paradiso. Ma l'ho notato rapidamente quando ha messo la ciotola del cibo rigonfia di fronte a me. Nonostante metà del pretzel, ho divorato tutto e ho scacciato i Bodensurri quando voleva sfacciatamente rubare uno spuntino.

Sono qui da allora. È come una vacanza. Nel frattempo ho anche ricevuto una fiche - dovevo tornare a quel tavolo ghiacciato per quello, brrrr - e un nome. Marcel mi chiama Basti. Non può sapere che mi chiamo Fippo.

A volte, prima di addormentarmi, quando il Bodesurri russa dolcemente accanto a me, mi immagino di nuovo con Fadrina. Perché questo può essere il paradiso, ma Fadrina significa casa. Se solo sapessi come arrivare a Landquart e poi a Scuol e poi a Lavin. Non so nemmeno dove sia la stazione dei treni. Ma in qualche modo, un giorno ce la farò."


Fippo resterà con Marcel e Bodesurri? O lasciare il paradiso e andare davvero a Fadrina? Attendo con ansia il seguito!Ecco al prossimo post: Parte 7 - La svolta

#cibo per cani svizzera #cibo per cani sensibile #cibo per cani sano #cibo per cani sensibile #cibo sano per cani svizzera #cibo per cani migliore #cibo per cani senza cereali #cibo umido per cani #cibo premium per cani

.

Schreiben Sie einen Kommentar

Kommentare werden vor der Veröffentlichung genehmigt.
Suche